A Fermo il primo road movie italiano da bar a bar

Pubblicato in Blog domenica 6 novembre 2011 | Tag: ,

Può una gara alcolica offrire più di quel che promette?

“Paris da Bar è il primo road movie da bar a bar”: il titolo fa il verso alla storica gara di velocità nel deserto, qui trasformata grottescamente nel lento barcollare dei concorrenti per le strade del Pratello, l’antico quartiere delle osterie di Bologna. Una competizione reale: quaranta valorosi si prestano ad una gara a tappe per i bar scandita da litri di vino, litri che sono obbligati a bere per completarne il percorso.

Nel film c’è la vita vera di attori non professionisti che interpretano se stessi; ma c’è anche l’artificio delle vicende che si divincolano dal nudo resoconto per raccontare tutto quello che non avremmo mai voluto sapere dei nostri compagni di sbronze.

Lo spettatore deve fare un passo in avanti per unirsi all’inedita compagnia e diventarne parte, pronto ad accettare le regole del gioco e della devastazione. Le immagini nitide del nostro viaggio si fanno sempre più indefinite, e la rottura dei confini diventa inevitabile: è proprio quando la storia mostra tutto il suo artificio che cede il passo alla verità, quando, una volta superato ogni pudore, i partecipanti sono diventati finalmente voci conosciute, persone che ci hanno mostrato se stessi e quello che sono capaci di fare.

La storia della Paris Dabar è nella vita di quartiere, tra personaggi di confine, tra emarginazione ed alternativa sociale, nascosta nelle apparenze del documentario costruito per la finzione. Il divertimento di questa festa oscilla tra melanconica fine e gioioso carnevale, balzo in un mondo sospeso e isolato: è la luce della prospettiva inedita, ricca di ulteriori punti di vista sulla nostra vasta umanità. Tra disperazione e festa il passo è breve, impossibile non fare confusione.

In occasione dei 10 anni della Paris Dabar, lunedì 7 novembre 2011 il regista Paolo “Fiore” Angelini presenterà il film al pubblico della Sala degli Artisti di Fermo.

Home Page